Social Media HSHS

NHL

Johann Franzen su Mike Babcock: “La peggior persona che io abbia mai conosciuto”

Si sta rivelando essere un periodo decisamente buio per diversi coach d’oltre oceano. Un nuovo caso è venuto a galla negli ultimi giorni ed ha preso sostanza grazie alle dichiarazioni dell’ex attaccante Johan Franzen,- poi sostenute da Chris Chelios –  che ha raccontato la sua esperienza da incubo con coach Mike Babcock.

“Mike Babcock è la peggior persona che abbia mai conosciuto”, ha dichiarato al portale svedese Expressen, facendo riferimento in particolare ad una violenza verbale subita durante i playoff 2012, quando Babcock guidava i Red Wings.

In seguito all’episodio Franzen ha avuto un esaurimento nervoso. “Ho i brividi ancora adesso quando ci penso – ha affermato – l’incidente è avvenuto durante la serie contro Nashville, ma è stato la punta dell’iceberg… Solo uno di centinaia di episodi”.

Franzen ha ammesso che Babcock come coach era “meticoloso e preparato”, ma ha aggiunto che “è una terribile persona, la peggiore che abbia mai conosciuto. È un bullo”.

Lo svedese ha spiegato che le tensioni con Babcock erano iniziate un anno prima dell’evento della primavera 2012, periodo dal quale per lui è diventato mentalmente difficile anche solamente alzarsi la mattina.

“Dal 2011 ero terrificato all’idea di andare alla pista”, ha affermato Franzen. “Lì me ne sono reso conto. Solamente dall’anno scorso sono tornato a dormire normalmente. Ho rivissuto i suoi attacchi nella mia testa per anni, giorno dopo giorno”.

Babcock lo scorso mese di novembre è stato licenziato dai Maple Leafs. Pochi giorni dopo la sua partenza, è stato rivelato che nel 2016 aveva costretto l’allora rookie Mitch Marner a stilare una lista in cui ordinava i compagni di squadra in termini di etica al lavoro, per poi mostrarla a tutta la squadra.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL