Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Inti Pestoni: “Un’iniezione di morale incredibile”

(A. Branca)

Eravamo a Kloten martedì sera, rispetto a quella partita siete partiti con tutta un’altra attitudine…
“Sì, martedì siamo partiti male. Sapevamo che il Kloten era forte offensivamente ma abbiamo lasciato loro lo stesso molti buchi in fase difensiva. Questa sera non volevamo ripetere lo stesso errore. Penso che abbiamo coperto bene ed abbiamo attaccato velocemente passando molto tempo nella loro zona, come ci eravamo prefissati di fare”.

Che ci fosse molta tensione per questa partita lo si è capito già nel primo tempo, ad immagine della penalità di partita inflitta a Morant… La sentivate molto?
“Un derby è sempre speciale da giocare, quando esci a fare riscaldamento e la pista è già tutta piena con la curva già carica capisci che non è una partita come le altre. Magari all’inizio hai un pò paura di sbagliare, ma dopo i primi due cambi va tutto bene ed ognuno gioca la sua partita”.

Nel secondo tempo il Lugano è subito riuscito a segnare ed ha avuto la possibilità di rientrare in partita, ma voi siete stati bravi a riprendere subito le tre reti di vantaggio…
“Durante la pausa ci siamo detti che non dovevamo mollare e continuare a giocare con lo stesso piglio. Abbiamo iniziato male il secondo tempo prendendo una penalità al primo cambio e concedendo loro un power play, un esercizio nel quale sono molto forti. Penso però che poi abbiamo reagito bene segnando il 4-1 con Noreau e quello ci ha dato la spinta giusta fino al termine della partita”.

(Y. Leonardi)

Adesso si può finalmente festeggiare la vittoria dopo otto derby persi consecutivamente…
“Penso che ci voleva per tutti: per noi e per il magnifico pubblico che ci ha sostenuti anche stasera. È un’iniezione di morale incredibile anche per domani sera (questa sera, ndr) per andare a Langnau a fare tre punti molto importanti”.

Prima dell’ingaggio iniziale è stato celebrato un grande personaggio per la storia biancoblù come Peter Jaks, voi giocatori avete sentito molto questo momento oppure pensi che fosse più percepito dal pubblico?
“È qualcosa che anche noi giocatori abbiamo sentito perché la maggior parte di noi lo conosceva. Quando eravamo sulla riga blu, mentre stavano ritirando la sua maglia, è stato un momento particolare un pò per tutti. Volevamo vincere anche per lui e grazie anche a lui ce l’abbiamo fatta”.

Andare a Langnau dopo un derby giocato a questo ritmo secondo voi è uno svantaggio, visto che affronterete una squadra che venerdì ha riposato?
“Alla fine andare a Langnau o Berna non fa differenza, si gioca sempre ad hockey ed il disco è uguale in tutte le piste. Dovremo partire bene perché penso che la partenza sia fondamentale per noi. Possiamo fare i tre punti.”.

Studente universitario in Scienze della Comunicazione all'USI, segue giornalmente lo sport a 360°. Si occupa principalmente delle interviste, seguendo da vicino l'Ambrì Piotta.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta