Social Media HSHS

NHL

In vista dell’Heritage Classic, Diaz ricorda i match alla Valascia

DSC_5279-2

VANCOUVER – Domenica 2 marzo i Vancouver Canucks incroceranno i bastoni con gli Ottawa Senators, in un nuovo appuntamento con l’Heritage Classic. Tra i vari giocatori che scenderanno in pista ci sarà anche il difensore svizzero Raphael Diaz, scambiato dai Canadiens nel corso della stagione e che ha saputo distinguersi nella sua nuova squadra.

Su NHL.com il rossocrociato si è espresso sull’evento, ricordando nel corso di un’intervista di aver già giocato parzialmente all’esterno – come accadrà al BC Place di Vancouver – nella nostra NLA, ovvero negli incontri che aveva visto il suo Zugo affrontare l’Ambrì Piotta alla Valascia.

“Quando ero giovane giocavo spesso all’esterno, anche quando il sole rendeva difficoltoso scendere sul ghiaccio. Da professionista è stato invece più difficile… Nella pista dell’Ambrì durante l’inverno fa davvero freddissimo, e quando il vento entra dai lati non è così divertente giocare lì”, ha spiegato Diaz.

“Sostanzialmente sapevi che dopo aver giocato la partita, ti saresti ammalato. Durante i periodi di gioco bevevo molto tè o altre bevande fredde, perchè quando si gioca il corpo è molto caldo. Dopo, però, ci si deve riscaldare con qualcosa di caldo”, ha concluso il difensore.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL