Social Media HSHS

Inline

Il Sayaluca CL vola in semifinale nel campionato di NLA!

saya

Il 14 settembre 2013 resterà un giorno importante per la neopromossa Sayaluca CL, che vincendo anche gara 2 dei play-off di LNA, contro il vicecampione svizzero in carica dell’Avenches, è riuscita a qualificarsi per una storica semifinale, che in Ticino mancava da ormai svariati anni.

Sabato, dopo il forfait del coach Andrea Giovetto e l’assenza dell’assistente Roberto Bernasconi, i luganesi in versione quasi “autogestita”, sono stati guidata alla transenna dall’infortunato Marcel Müller, che ha avuto il merito di effettuare dei coraggiosi ma, in partite di questa importanza, necessari tagli di effettivo. Sotto per 3 a 0 a metà partita, gli ospiti ticinesi non si sono disuniti e hanno sfruttato con caparbietà le occasioni da rete, riuscendo a pareggiare con Edoardo Bordin all’inizio del terzo tempo. Un periodo, quello conclusivo, che ha messo a nudo la maggior freschezza mentale del Sayaluca CL, che ha ritrovato in Pietro Fassora, autore di una tripletta, il “bomber” delle grandi occasioni ed in Roy Bay, un portiere affidabile anche quando la pallina raggiunge temperature laviche. A nulla è valsa la doppietta del ticinese Davide Sundermann in forza all’Avenches e migliore dei suoi, che si è arreso sul punteggio finale di 5 a 6 in favore del Sayaluca CL.

La fortuna sorride ai ragazzi di Roberto Bernasconi che, in virtù della vittoria a sorpresa del Givisiez contro il La Baroche, godranno del vantaggio casa in gara 1 delle semifinali contro i friborghesi, che si terrà sabato 21 settembre, alle 18, al Palamondo di Cadempino.

Stagione finita invece per il Malcantone di Marzio Camponovo. Sconfitto per 6 a 8 sabato, in gara 2 dei quarti di finale, contro un Rossemaison tutt’altro che convincente. Sotto per 0 a 6 dopo 40 minuti, i ticinesi si sono svegliati nel periodo conclusivo e hanno solo sfiorato una rimonta incredibile. Infatti, nonostante gli sforzi generosi di Baggiolini e compagni, la rimonta si è infranta sulle protezioni di Joel Vuillemier, portiere della nazionale ed indubbio fautore del successo giurassiano.

Ma la verità è che il pubblico ha penosamente assistito ad un incontro insipido e tedioso, la cui bruttezza non è esprimibile in parole. Neppure i 145 minuti di penalità complessivi sono riusciti a scaldare gli animi affranti dei malcapitati spettatori. Marzio Camponovo, allenatore del Malcantone, commenta così la stagione 2013: “Positiva fino alla pausa estiva, poi, in seguito a infortuni e assenze importanti, prima fra tutte quella dei portieri, siamo calati. Nei play-off non abbiamo fatto abbastanza e nonostante la reazione contro il Rossemaison, non siamo stati fortunati”.

Stesso destino o quasi per gli juniores del MGI Malcantone/NT che hanno completamente mancato l’appuntamento dei quarti di finale contro il Buix. Dopo la sconfitta in gara 1 in terra giurassiana, sabato a Novaggio, gli uomini di Sandro Poncini erano chiamati ad una reazione di orgoglio per restare nei giochi, ma evidentemente i giovani ticinesi non avevano alcuna intenzione di continuare l’avventura dei play-off. Sotto per 1 a 5 dopo 9 minuti di gioco, i malcantonesi si sono lasciati letteralmente malmenare da una compagine ridotta ai minimi termini, accorsa con soli 8 giocatori di movimento ed un portiere, ma che evidentemente ha affrontato con serietà ed impegno la presunta difficile trasferta nella terra del Merlot.

Impegno che invece i ticinesi non hanno mostrato per nulla, ad eccezione del capitano Manuel Ceresa, costretto a fare gli straordinari mostrando notevoli doti di ubiquità in campo. Alla fine l’MGI Malcantone/NT è stato sconfitto per 5 a 12, mandandosi in vacanza nel peggiore dei modi.

Concludiamo però con una buona notizia. Battendo il Rothrist II in casa, i Rangers LS si sono assicurati un posto nei play-off di LNB. Sotto la pioggia battente, i ragazzi di Mattia Maffioretti hanno tenuto testa agli argoviesi, riuscendo ad imporsi per 3 a 2, grazie alla stoccata decisiva di Luca Hunziker.

Ad una giornata dal termine i Rangers LS sono praticamente certi di finire la stagione regolare al sesto posto.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment

Altri articoli in Inline