Social Media HSHS

Roller

Il Roller Club Biasca deve attendere, sconfitta per 4-3 nel debutto stagionale

Il Biasca dovrà attendere per riassaporare il gusto della vittoria. Pur disputando, nel complesso, una buona prova, i ticinesi sono stati superati per 4-3 nella gara d’esordio della stagione nella quale erano opposti agli austriaci del Wolfurt.

Nonostante un inizio promettente da parte dei padroni di casa, che li vede andare in vantaggio con Devittori, abile a insaccare da pochi passi uno splendido assist di Ruggiero, i rivieraschi non riescono ad allungare sugli austriaci e, dopo aver sciupato un rigore e successiva superiorità numerica, vengono raggiunti al 17° minuto dopo una bella azione personale di Erath.

La sfida prosegue con occasioni sui due fronti, ben rintuzzate dai rispettivi portieri, poco prima della pausa però Tatti non può nulla sulla conclusione precisa dalla media distanza di Zaldivar che porta in vantaggio gli ospiti.

L’inizio di secondo periodo è di marca viola con Devittori che, dopo aver fallito un rigore e colpito un’asta, scaglia un potente tiro che il portiere ospite non riesce a trattenere permettendo a Gregorio Boll di insaccare il 2-2 a porta praticamente vuota. La gioia per il pareggio è però di breve durata poiché in meno di 5 minuti il Wolfurt allunga portandosi sul 4-2.

La risposta del Biasca è immediata e una bella azione corale permette a Rodoni su assist di Ruggiero di accorciare sul 4-3 quando mancano ancora una decina di minuti. La rimonta resta però incompiuta, soprattutto perché i padroni di casa falliscono altri due rigori. Nemmeno giocando oltre un minuto con l’uomo in più nel finale il Biasca riesce a trovare il pareggio.

I ticinesi hanno comunque mostrato un ottimo potenziale di crescita e un’identità locale ancora più marcata con i giovani Devittori e Bigiotti di 17 e 15 anni. Alla squadra, guidata da Pezzatti, è semplicemente mancato quel qualcosa in più che si spera possa essere colmato l’arrivo del nuovo giocatore Pablo Saez. Il Biasca tuttavia dovrà attendere che vengano completate le necessarie pratiche burocratiche per poter schierare l’argentino.

A cura di Marco Maggini

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Roller