Social Media HSHS

Roller

Il Roller Club Biasca ci crede ed è pronto per la finale, più solido e maturo

BIASCA – Il passo più difficile da compiere nello sport è sempre il prossimo, inoltre, quando non si è abituati ad essere protagonisti, confermarsi è ancora più dura. Chi conosce la realtà del Roller Club Biasca però ci assicura che la squadra appare diversa rispetto ad un anno fa.

Lo scorso campionato la compagine rivierasca aveva sorpreso un po’ tutti, e forse anche se stessa, aggiudicandosi brillantemente la regular season e interrompendo la cavalcata verso uno storico successo proprio sul più bello (a quattro secondi dalla fine!) in finale contro l’esperto Montreux.

In questa stagione i ticinesi sono riusciti a disputare un campionato di vertice, terminato al secondo posto alle spalle del Diessbach, qualificandosi così con largo anticipo per i playoff (ai quali quest’anno partecipavano solamente le prime quattro). Inoltre si sono presi la rivincita eliminando, in semifinale, i campioni in carica in due sole partite, guadagnandosi il diritto di lottare per il titolo per la seconda volta consecutiva.

È ovviamente presto per sapere se questa volta l’esito della finale, che prenderà il via sabato alle 17:30 in terrà bernese, sarà diverso, quello che è però certo è che la squadra appare un po’ cambiata. I giocatori sono gli stessi, ma l’euforia dello scorso anno non ha dato alla testa, anzi capitan Ruggiero e compagni appaiono più maturi, meno dipendenti dagli spunti individuali di Orlandi, ma più solidi e consapevoli di non essere arrivati fin li per caso. Come sempre sarà però il campo a decretare il campione.

Contrariamente alla scorsa edizione la finale si disputerà al meglio delle cinque partite, detto di gara 1, l’attesissima gara 2 al Palaroller è in programma sabato 18 maggio alle 17:00.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Roller