Social Media HSHS

Roller

Il Roller Club Biasca vince contro il Diessbach e resta in corsa per i playoff!

Vittoria importantissima, quella ottenuta dal Biasca nella sfida di domenica contro il Diessbach. Al termine di una partita entusiasmante i ticinesi si sono imposti per 6-4, ottenendo 3 punti che hanno permesso di agganciare il Dornbirn in classifica e portarsi a un sol punto dalla zona playoff, con una partita in meno.

La replica della finale ha visto i padroni di casa subire inizialmente la verve dei bernesi, ma Domenech Vals ha saputo rintuzzare ogni tentativo impedendo agli ospiti di andare in vantaggio. Sono quindi i biaschesi, contro l’andamento del gioco, a sbloccare il punteggio grazie ad una conclusione beffarda di capitan Ruggiero.

Lo stesso Ruggiero fallisce l’occasione per andare sul 2-0, non trasformando un rigore, poco male però perché qualche istante dopo Camillo Boll è bravissimo nel bloccare una conclusione ospite e involarsi in contropiede, superando il portiere con una finta.

Non passa neppure un minuto ed è ancora Ruggiero il protagonista, suo malgrado perde banalmente una pallina a centropista dando involontariamente il là all’azione che permette ai vice campioni in carica di dimezzare lo scarto.

Bastano però 38 secondi agli “indiani” per tornare avanti di due lunghezze, grazie a uno spunto personale di Scanavin. Il botta e risposta tra le due formazioni continua e un minuto dopo sono ancora i bernesi a segnare portando il punteggio sul 3-2 che di fatto chiude la prima parte di gara.

Nella seconda frazione le due squadre cercano soprattutto di non concedere spazio agli avversari, ma un tiro dalla distanza del solito Ruggiero sorprende il portiere ospite, grazie anche al traffico davanti alla porta creato da Gregorio Boll.

Il palo nega poi la rete del 5-2 che avrebbe potuto chiudere la sfida e pochi istanti dopo è il Diessbach a finalizzare al meglio un contropiede sciaguratamente concesso dal Biasca per il 4-3.

La rimonta degli ospiti si concretizza a 5 minuti dal termine con la doppietta di Kissling ma, proprio mentre tutti pensavano ai supplementari, Alberto Orlandi toglie il proverbiale coniglio dal cilindro siglando il 5-4 con uno splendido backhand nel “sette” che fa esplodere il Palaroller a meno di due minuti dal termine. Nel finale giunge anche il 6-4 di Gregorio Boll a porta vuota.

I tre punti conquistati permettono quindi ai ragazzi di Orlandi di restare ampiamente in corsa per il quarto posto e lanciano al meglio l’importantissimo weekend che li vedrà affrontare al Palaroller dapprima la capolista Ginevra (sabato alle 17) e nemmeno 24 ore dopo il Wimmis (domenica alle 15).

Una doppia sfida che con ogni probabilità sarà il crocevia che decreterà se il Biasca lotterà ancora una volta per il titolo o per la permanenza nella massima serie.

A cura di Marco Maggini

Click to comment

Altri articoli in Roller