Social Media HSHS

Lugano

Il Lugano torna in pista con una vittoria, Plzen battuto per 5-0 sul ghiaccio di St. Moritz

La squadra di Ireland ha visto il contribuito dei giovani integrati dai Rockets, con Vedova e Zorin bravi nel confezionale le prime due reti. A riposo Cunti e Vauclair, è tornato a giocare l’americano Emerson Etem

LUGANO – PLZEN

5-0

(2-0, 2-0, 2-0)

Reti: 6’17 Zorin (Vedova, Riva) 1-0, 18.23 Vedova (Zorin) 2-0, 26.06 Romanenghi (Ronchetti, Brunner) 3-0, 38.55 Sannitz 4-0, 55.06 Reuille (Bertaggia) 5-0

Note: St. Moritz, 422 spettatori. Arbitri Prugger, Wiegand; Altmann, Obwegeser
Penalità: Lugano 3×2′, Plzen 3×2′

ST. MORITZ – Alla ripresa delle attività dopo aver staccato per un breve periodo, il Lugano è sceso in pista giovedì sera nell’ambito dell’All Saints Cup di St. Moritz, superando con il chiaro risultato di 5-0 i cechi dello Skoda Plzen.

I bianconeri si sono presentati in pista con una formazione priva dei sette elementi attualmente impegnati con la rispettive nazionali – di cui cinque alle Olimpiadi – ed hanno inoltre lasciato a riposo Luca Cunti e Julien Vauclair.

Questo ha permesso ai “razzi” Pagnamenta, Zorin e Vedova di indossare la maglia bianconera, oltre al giovane del St. Moritz, Marc Camichel, integrato nel ruolo di 13esimo attaccante. Ha inoltre potuto fare il suo rientro lo statunitense Emerson Etem, alla prima uscita dopo il problema la polpaccio che gli aveva impedito di essere a disposizione per gli ultimi impegni di campionato.

© HCLugano

Per quanto riguarda il match, il Lugano ha sbloccato il risultato dopo 6’17 grazie a Zorin, che ha concluso in rete un contropiede orchestrato da Vedova. Proprio quest’ultimo ha poi firmato il raddoppio a fil di sirena, insaccando dallo slot su suggerimento dello stesso Zorin.

Il Lugano ha poi definitivamente preso il largo nel periodo centrale, grazie alle ulteriori segnature di Romanenghi e Sannitz. Il quinto ed ultimo gol è invece arrivato a cinque minuti dalla terza sirena ed è stato firmato da Reuille, che in backhand ha battuto a tu-per-tu il portiere avversario.

In seguito alla vittoria, il Lugano tornerà in pista sabato sera alle ore 19:45 per la finale del torneo, che vedrà i bianconeri opposti alla vincitrice della partita tra Kloten e Red Bull Monaco.

Di seguito è possibile rivedere il match. Le reti messe a segno dal Lugano le trovate ai minuti 16’30”, 33’40”, 1h07’05”, 1h25’40” e 2h05’50”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in Lugano