Social Media HSHS

Lugano

Il Lugano conferma Pelletier per la prossima stagione, restano anche Cookson e Di Pietro

LUGANO – Lo staff tecnico della prima squadra dell’Hockey Club Lugano per il campionato 2020/21 sarà composto dall’head coach Serge Pelletier e dagli assistant coaches Rob Cookson e Paul Di Pietro.

La società bianconera ha dunque rinnovato l’accordo per una stagione con il terzetto di allenatori che, tra fine dicembre 2019 e fine febbraio 2020, era stato capace, con una media punti da seconda assoluta in graduatoria (18 partite, 33 punti), di risollevare la squadra da una situazione di classifica quasi disperata fino alla qualificazione per i playoff.

Grazie alle qualità evidenziate negli scorsi mesi, Serge Pelletier, Rob Cookson e Paul Di Pietro si sono così guadagnati la possibilità di assumere le redini della squadra sin dalla prossima preparazione estiva. In questo modo potranno dare continuità al loro lavoro e mettere al servizio dei singoli giocatori le loro specifiche qualità ed esperienze sin dall’inizio della stagione.

Il 55enne Serge Pelletier, dopo i titoli nazionali colti a Lugano a fine Anni Novanta con gli Juniores Elite (1998) e con la prima squadra (1999), è stato head coach nel nostro Paese di Friborgo, Zugo, Ambrì e Chaux-de-Fonds.

Rob Cookson, 59 anni, vanta un importante curriculum all’interno della federazione canadese (U20 e Nazionale maggiore), dello staff tecnico dei Calgary Flames e degli Ottawa Senators in NHL e degli ZSC Lions con cui ha conquistato un titolo svizzero nel 2014.

Paul Di Pietro, 49 anni, è stato protagonista di una straordinaria carriera come attaccante (vincitore della Stanley Cup nel 1993 a Montréal, oltre 700 partite in NL). Dopo aver appeso i pattini al chiodo a 44 anni, si è formato come allenatore a Zugo e nell’ambito delle Nazionali giovanili rossocrociate.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Lugano