Social Media HSHS

Lugano

Il Lugano cerca nuovo slancio. Nel derby torna Furrer, coach Ireland rimescola le linee

Assenti dall’allenamento Ronchetti e Vauclair, così come il giovane Riva. Walker attende la decisione della Lega dopo il suo intervento su Korpikoski

LUGANO – Il nuovo anno del Lugano è iniziato con la secca sconfitta di Zurigo, che ha portato il bilancio della squadra di Ireland a quattro sconfitte consecutive, ed un totale di sette KO nelle ultime nove partite disputate.

I bianconeri sono dunque alla ricerca di un nuovo slancio dopo un mese da dimenticare, e sperano che gli stimoli dei due derby previsti nel weekend possano essere sufficienti per ritrovare la retta via.

Per farlo Ireland potrà finalmente tornare a contare sul difensore Philippe Furrer, che alla Resega giocherà la sua prima partita dal 28 novembre a questa parte.

Il futuro giocatore del Friborgo è stato provato in allenamento con Sanguinetti, mentre era assente Ronchetti, uscito infortunato dalla sfida di martedì a Zurigo. Mancavano all’allenamento anche Vauclair (ammalato) ed il giovane Riva, reduce dal Mondiale U20 con la Svizzera.

Sul fronte offensivo Ireland ha mantenuto intatta la linea di Klasen, Lajunen e Bürgler, ma ha provato Lapierre con Hofmann e Fazzini. Bertaggia è così stato spostato con Sannitz e Brunner, mentre Cunti è tornato a fare da perno in quarta linea a Romanenghi e Walker.

Quest’ultimo attende però il responso della procedura aperta nei suoi confronti dopo l’intervento di martedì su Korpikoski, e potrebbe essere costretto a guardare i derby dalla tribuna. Restano dunque sull’attenti Reuille e Morini, che potrebbero essere entrambi della sfida venerdì sera.

Redattore. Dominick von Burg si occupa in particolar modo della copertura pre e post partita delle partite dell'HC Lugano. Laureato in Scienze dello Sport e della Comunicazione.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Lugano