Social Media HSHS

NHL

Il lockout continua, poche le novità tra NHL ed NHLPA

334350_10150400140195885_1571453339_o(A. Branca)

Sono oramai mesi che il lockout NHL paralizza il campionato più bello del mondo e, nonostante nel 1995 il mese di gennaio segnò la firma di un nuovo CBA e l’inizio di una stagione accorciata a 48 incontri, oggi uno scenario simile pare ancora pura utopia.

NHL ed NHLPA non hanno infatti avuto alcun contatto nell’ultima settimana, dopo aver parlato per l’ultima volta al telefono la scorsa domenica. Nessun meeting, inoltre, è al momento previsto tra le due parti. Il commissario della lega, Gary Bettman, ha affermato nuovamente di ritenere una regular season di 48 incontri il numero minimo di partite da prevedere per rendere la stagione credibile.

La lega dei giocatori, nel frattempo, ha votato la scorsa settimana così da permettere al suo consiglio di amministrazione di compilare un “disclaimer of interest” entro il prossimo mercoledì (2 gennaio). Tale mossa porterebbe alla dissoluzione dell’unione e permetterebbe ai giocatori di iniziare una causa collettiva contro la lega con l’accusa di aver infranto la legge anti-trust.

La NHL ha sinora cancellato tutte le partite previste sino al prossimo 14 gennaio. Si crede inoltre che una non meglio precisata data di metà gennaio rappresenti il “punto di non ritorno” per il salvataggio della stagione 2012/13.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL