Social Media HSHS

Leghe minori

Il Chiasso domina i GDT nel derby di prima lega e vince per 6-1

(N. Cantamessi)

BELLINZONA – Contornato da una cornice di pubblico assai numerosa, si è svolto mercoledì sera il secondo derby stagionale di prima lega, col GDT Bellinzona che ha ospitato il Chiasso guidato da Pauli Jaks. Nonostante un inizio subito carico di emozioni, la prima marcatura è arrivata al 17’34, quando Filippo Mengoni ha tirato al volo da distanza ravvicinata grazie ad un passaggio di Danny Masa.

La prima pausa ha fatto sicuramente bene agli ospiti, che dopo un minuto e dieci secondi hanno pareggiato con un goal simile a quello degli avversari, nato da un passaggio di Edoardo Raimondi e con tiro al volo di Luca Balerna, anche questo segnato con l’uomo in più sul ghiaccio. Dieci minuti dopo è arrivato anche il punto del raddoppio ospite, nuovamente in superiorità numerica, messo a segno da Mauro Juri.

Per tutto il secondo tempo, come nel resto della partita, a farla da padrone sono state le molte imprecisioni da parte della compagine di Nicola Pini, che hanno permesso ai sottocenerini di ottenere diversi contropiedi pericolosi. Al 36esimo minuto i giocatori della città di frontiera sono andati ancora a segno grazie ad un’azione personale di Alessandro Baldi. A fargli eco ci ha pensato poco dopo l’ex-biancoblù Mauro Zanetti, dapprima autore di un’abile deviazione a ridosso del portiere e poi autore di un bel tiro che si è infilato proprio sotto l’asta della porta bellinzonese.

Ogni rete ha fatto acquisire sempre più vigore al Chiasso, che ha continuato a spingere fino alla pausa, dopo la quale ha segnato l’ultima rete della serata, fissando il risultato sull’1-6. Da quel momento il Chiasso si è rilassato un po’, permettendo ai padroni di casa di farsi nuovamente vivi in avanti, ma senza costrutto.

Una partita sostanzialmente dominata nell’arco di tutti i sessanta minuti dal Chiasso ha dunque portato un’ulteriore vittoria alla compagine di Pauli Jaks, che ci porta così in terza posizione in classifica, a soli due punti dal Winterthur capolista. Il Bellinzona di Nicola Pini, d’altro canto, esce sconfitto per la quarta volta di fila, trovandosi dunque a sei punti e due posizioni dal sesto posto, che rappresenta la linea per i playoff.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Leghe minori