Social Media HSHS

National League

Il Berna considera sproporzionata la decisione del governo e vuole un approccio differenziato

BERNA – Il seguito alla decisione del Canton Berna di proibire gli eventi con oltre mille persone, l’SCB ha comunicato di aver preso conoscenza con grande stupore delle misure annunciate domenica dal Consiglio Federale per contenere la pandemia.

Il Berna si è dichiarato sorpreso della decisione di vietare gli eventi con più di mille persone, e sottolinea che il Consiglio Federale non ha esplicitamente messo in dubbio lo svolgimento di grandi eventi che hanno sviluppato dei precisi concetti di protezione.

“La situazione nel Canton Berna è relativamente positiva a confronto di quella nazionale e la decisione del governo cantonale è priva di motivazioni chiare“, si legge nel comunicato. “Le società sportive hanno investito molto nei propri concetti di protezione – nel caso dell’SCB si tratta di oltre mezzo milione di franchi – ed è attestato che questi concetti sono stati pianificati come si deve”.

“Non ci sono inoltre casi di Covid legati a partite a Bernacontinua il comunicatodi conseguenza l’SCB percepisce la decisione del governo come sproporzionata”.

Il club si aspetta così un approccio differenziato per gli eventi in possesso di concetti di protezione riconosciuti e che sinora si sono dimostrati validi. “Portare avanti le partite con meno di mille spettatori è una minaccia a medio termine per l’esistenza dell’SCB”.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in National League