Social Media HSHS

Rockets

I Rockets sono lanciati, a Zugo arriva la seconda vittoria consecutiva

I ragazzi di Cadieux hanno la meglio in trasferta sull’EVZ Academy grazie alle doppiette di Christian Stucki e Dario Rohrbach. In pista con la maglia rossoblù anche il capitano bianconero Alessandro Chiesa

ZUGO – Seconda vittoria consecutiva per i Ticino Rockets che, impegnati alla Bossard Arena di Zugo, hanno sconfitto in allungo l’EVZ Academy di Jason O’Leary. Per i rossoblù si tratta di un nuovo successo, dopo quello ottenuto a Küssnacht contro i GCK Lions, e il bottino dei ragazzi di Cadieux dopo le prime tre giornate (tutte in trasferta comprese le prossime due) è a dir poco ottimo.

Cadieux ha potuto contare anche sull’apporto di Alessandro Chiesa, il capitano del Lugano ha approfittato della sfida di Swiss League per riprendere ritmo in vista di quello che sembra ormai un ritorno imminente, e chissà che anche i Rockets stessi non abbiano giovato particolarmente della sua presenza.

E dire che il primo periodo di partita non è sembrato molto favorevole ai biaschesi, andati sotto dopo nemmeno 6’ per mano di Oejdemark e costretti a subire tre penalità consecutive, tutte superate però senza danni nonostante i lunghi minuti passati a difendersi.

Tutta un’altra musica l’inizio di periodo centrale, quando nel giro di 1’25 Stucki e Rohrbach sono riusciti a girare il risultato, prima che Oehen riportasse tutti in parità con il 2-2 caduto in powerplay un minuto e mezzo dopo il vantaggio ospite. Qui è però uscito il carattere degli ospiti, bravi a ritrovare il nuovo vantaggio – questa volta definitivo – di nuovo con Rohrbach, la cui rete è stata accordata solo dopo la visione del video da parte degli arbitri.

Per chiudere la contesa i Rockets hanno dovuto attendere il 59’, quando Stucki (doppietta anche per lui) ha infilato la porta lasciata vuota dal portiere di casa, mentre sull’altro fronte Matthys ha difeso ottimamente la sua gabbia, parando 29 dei 31 tiri scagliatigli contro dall’Academy. Ottimo anche il lavoro a protezione del proprio portiere da parte di Fontana e compagni, come dimostrato dai 18 tiri bloccati durante l’arco del match.

Due vittorie nei primi tre impegni, sicuramente un esordio da ricordare per i Rockets, ma tutti con i piedi ben piantati a terra, anche se battere in trasferta due concorrenti dirette come GCK e EVZ Academy è un segnale importante.

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa di articoli e interviste relative all’HC Lugano e ai Ticino Rockets, con un occhio verso l’hockey europeo.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Rockets