Social Media HSHS

NHL

I Rangers di Diaz hanno la meglio sui Canucks di Weber

Nella notte è andata in scena l’attesa partita tra New York Rangers e Vancouver Canucks che, oltre a mettere faccia a faccia Alain Vigneault e John Tortorella, ha messo a confronto anche i difensori svizzeri Raphael Diaz e Yannick Weber, solo poco tempo fa compagni di squadra proprio a Vancouver.

Ad avere la meglio sono stati i Rangers che, imponendosi per 3-1, hanno ottenuto la loro ottava vittoria negli ultimi dieci incontri disputati. In guai seri invece i Canucks, che si ritrovano ora a 6 punti di distanza dall’ultimo posto disponibile per accedere ai playoff.

Diaz nell’occasione è stato impiegato per quasi 13 minuti, durante i quali ha scagliato un tiro in porta e ottenuto un bilancio neutro. Weber ha avuto invece 16 minuti di ghiaccio, terminando la sua prova con un -1.

Sconfitta ai rigori invece per Damien Brunner ed i suoi New Jersey Devils, piegati per 3-2 dai Buffalo Sabres e ora a 3 punti di distanza dall’ultimo posto disponibile per disputare i playoff. Nell’occasione l’attaccante svizzero ha ottenuto un assist in seconda sulla rete dell’1-0 firmata da Zubrus, ed ha poi fallito il secondo rigore tirato dai suoi. In generale l’ex Zugo è stato utilizzato per 16 minuti.

Interessante notare come i New Jersey Devils abbiano perso tutte e 11 le partite in cui sono stati costretti ai rigori.

I Philadelphia Flyers di Mark Streit sono usciti sconfitti dalla sfida contro i St. Louis Blues, ma hanno comunque rimediato un punto prezioso che permette loro di continuare a rincorrere i New York Rangers nella Metropolitan Division.

La sfida è infatti stata decisa ai rigori dopo che i 65 minuti giocati non avevano portato a nessuna rete. Decisive le realizzazioni di Oshie e Shattenkirk, mentre per i Flyers hanno fallito nell’esercizio Lecavalier e Giroux. Streit è stato impiegato per un totale di 24 minuti, durante i quali ha effettuato un tiro in porta.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in NHL