Social Media HSHS

Ambrì Piotta

I nuovi volti della NLA 2017/18: il biancoblù Dominic Zwerger

Il ragazzo austriaco con licenza svizzera ha firmato un contratto di tre anni con l’Ambrì Piotta dopo aver giocato le ultime quattro stagioni in WHL

© Everett Silvertips

I nuovi volti della NLA 2017/18: il biancoblù Dominic Zwerger

DOMINIC ZWERGER


Età: 20
Posizione: LW
Altezza: 183 cm
Peso: 93 kg
Tiro: left

Nazionalità:
Provenienza: Everett Silvertips (WHL)
Palmarès:
Draft:
Contratto: 3 anni

© Everett Silvertips

Tanta tecnica, tanto potenziale

L’ingaggio di Dominic Zwerger rappresenta l’operazione di mercato più intrigante effettuata sinora dall’Ambrì Piotta, con il triennale firmato dal ragazzo austriaco che ben rappresenta la direzione verso cui vuole orientarsi il club.

L’ala 20enne arrivata dagli Everett Silvertips basa molto il suo gioco sulla tecnica e sull’abilità di bastone, elementi che gli hanno permesso di far registrare numeri interessanti in WHL. Aiutato anche dall’età, nell’ultima stagione ha ottenuto un bottino di 90 punti in 77 partite, ma dovrà ora riuscire a fare un ulteriore passo avanti per riuscire a reggere il confronto con una lega professionistica.

Contro i suoi coetanei Zwerger non ha mai evitato il gioco fisico e si è fatto apprezzare in entrambe le zone della pista, evidenziando un potenziale che per l’Ambrì Piotta è indubbiamente molto interessante in prospettiva.

I primi anni in Svizzera, con la NLA già nella testa

Nato a Dornbirn, in Austria, Zwerger può scendere in pista in NLA senza pesare sul contingente stranieri grazie ad una lungimirante scelta fatta quando aveva solamente 13 anni. Nel 2009 l’attaccante si trasferisce infatti nel canton San Gallo per giocare nei Mini e nei Novizi del Rheintal, per poi spostarsi a Davos nel 2012 dopo un breve periodo passato ad Herisau.

Durante l’annata 2012/13 divide il suo campionato tra i Novizi Elite e gli Juniori Elite, ottenendo con questi ultimi un bottino di 17 punti in 21 partite. Cosa ancora più importante, il fatto di aver giocato almeno quattro stagioni in Svizzera prima del compimento dei 18 anni di età gli permette di ottenere la licenza, elemento che Zwerger ha da sempre considerato come fondamentale per lo svilupparsi della sua carriera.

La crescita e l’avventura a stelle e strisce

Zwerger viene scelto dagli Spokane Chiefs durante il CHL Import Draft 2013, occasione in cui vengono selezionati nelle leghe giovanili anche altri dieci giocatori rossocrociati, ovvero Timo Meier, Jason Fuchs, Phil Baltisberger, Pius Suter, Fabrice Herzog, Edson Harlacher, Kris Schmidli, Tim Wieser e Yannick Rathgeb.

A Spokane, una cittadina nello stato di Washington con poco più di 200’000 abitanti, il giovane austriaco si ambienta subito, anche se la sua produzione offensiva si ferma a 26 punti nelle prime 53 partite.

Sotto la guida di coach Don Nachbaur il giovane inizia però a sviluppare le sue caratteristiche, e con il passare del tempo diventa uno scorer considerato molto pericoloso. Dopo aver messo a referto 55 punti (27 gol) in 65 match, Zwerger attira l’attenzione degli Everett Silvertips di Kevin Constantine, che rinunciano ad una scelta al terzo turno nel Draft 2017 per ottenere in cambio i servigi del futuro biancoblù.

“L’opportunità di portare ad Everett uno scorer affermato come Dominic Zwerger era troppo ghiotta per rinunciarvici”, aveva affermato il GM Garry Davidson. “Il suo sviluppo gli ha permesso di aumentare il livello stagione dopo stagione”.

Il trade ha rappresentato uno sfida per il ragazzo, ma Zwerger ha reagito al meglio e ai Silvertips è diventato immediatamente uno dei giocatori più apprezzati in spogliatoio. La sua avventura negli States si è chiusa con un bottino di 75 punti in 67 partite, che gli ha permesso di essere il secondo miglior marcatore della squadra alle spalle di Patrick Bajkov.

Il ritorno in Nordamerica rimane tra i sogni di Zwerger nonostante il mancato Draft NHL, ma il vero trampolino di lancio della sua carriera è per lui rappresentato dall’Ambrì Piotta. Il giovane ha un grande potenziale e quanto saprà fare nei prossimi tre anni dirà molto sul suo futuro.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all’Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta