Social Media HSHS

NHL

I Chicago Blackhawks non si fermano, i Ducks inseguono

8396057991_725a5f3657_z(Bridgetds)

Il campionato più bello del mondo procede a pieno regime. Nella notte di martedì si è potuto assistere al bigmatch della Western Conference, che vedeva opposti i Chicago Blackhawks ai Ducks di Anaheim. Lo spettacolo e le emozioni non sono mancate di certo, tanto che la partita si è decisa solamente dopo i tiri di rigore. A prevalere sono stati i californiani di Luca Sbisa, in un eccellente quanto sorprendente periodo di forma. Fasth tra i pali, che sostituisce l’infortunato Hiller, ha garantito sicurezza a tutta la retrovia, proponendo inoltre interventi spettacolari e decisivi. Lo stesso dicasi per il talentuoso estremo difensore di Chicago, Corey Crawford, autore di una prestazione con la P maiuscola. Da segnalare un paio di interventi a dir poco spettacolari che hanno esaltato cronisti e fans.

Se Ducks e Blackhawks se la passano più che bene, lo stesso vale anche per i canadesi di Vancouver. I Canucks infatti hanno messo a segno anche la sesta vittoria consecutiva, sconfiggendo i Minnesota Wild con il parziale di 2-1. Partita tiratissima ed intensa, che ha visto Roberto Luongo premiato come seconda star della serata, dopo essere riuscito a bloccare 25 tiri su 26.

Roman Josi ed i suoi Nashville Predators stanno avanzando con decisione in questa prima parte di campionato. Dopo un inizio da dimenticare, la squadra del Tennessee sta ottenendo punti pesanti nella classifica della Western Conference, gli ultimi a scapito di Phoenix. L’affarone però è stato fatto nella notte di martedì, quando Josi e compagni hanno sconfitto con il minimo dello scarto i San Jose Sharks, in leggera perdita di rendimento. I californiani avevano iniziato col botto la stagione, ottenendo il massimo dei punti nelle prime sette partite disputate. Ora però, negli ultimi sei incontri, gli squali non sono riusciti ad imporsi in nessun match giocato, collezionando solamente tre punti sui dodici disponibili.

In netta ripresa St. Louis Blues, Dallas Stars e Detroit Red Wings con Damien Brunner sempre più protagonista. Phoenix, Minnesota, Calgary ed Edmonton non convincono, anche se pare siano tutte squadre in fase di miglioramento. Matt Duchene sta invece vivendo pochissime soddisfazioni con i suoi Colorado Avalanche, tredicesimi nella Western Conference con alti e bassi da capogiro.

I campioni in carica di Los Angeles sembrerebbero anch’essi in netta ripresa. I risultati non parlano decisamente a loro favore, ma Dustin Brown e compagni stanno dimostrando da qualche partita a questa parte di aver ritrovato pian piano lo stile di gioco e il ritmo che qualche mese fa permise loro di conquistare la coppa Stanley. Non se la passa nemmeno troppo bene Columbus che, nonostante la vittoria per 6-2 inflitta a San Jose lunedì scorso, si ritrova ultimo a chiudere la Western Conference.

Campionato quindi estremamente interessante e con parecchi colpi di scena. Staremo a vedere…

Redattore. Axl Stadler si occupa in particolar modo della copertura post partita delle partite dell'HC Ambrì Piotta. Laureato in Scienze della Comunicazione all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL