Social Media HSHS

Inline

Gioie e dolori per Sayaluca e Malcantone nei playoff inline

Fortune alterne per Sayaluca e Malcantone, nel primo turno dei quarti di finale al meglio delle 3 partite. Davanti al pubblico amico di Cadempino, i ragazzi di Gracco Barberis hanno avuto gioco facile contro i giurassiani del Buix.

Complice una prestazione stellare del giovanissimo Daniel Bernasconi, autore di un poker di reti, i luganesi hanno vinto tutti i parziali, dimostrandosi superiori in tutti i reparti di gioco. Le reti della sicurezza le ha siglate il top sniper, Davide Sundermann, che ha inchiodato il punteggio sull’11 a 6 finale.

“Sono sicuro che possiamo ancora crescere”, ci spiega coach Barberis, che ora potrà contare anche su Michele Crivelli, ma altresì conscio che sabato prossimo sulla pista esterna dei giurassiani sarà tutta un’altra storia: “Andremo in battaglia, dobbiamo attaccare dal primo minuto”.

Nella stagione regolare i luganesi hanno perso 2 a 1 in quel di Buix, dunque capitan Marcel Müller sa benissimo che non possono abbassare la guardia se non vogliono ritrovarsi a disputare un’insidiosa e decisiva “bella” domenica alle 14.30 nel Palamondo di Cadempino.

Le troppe ingenuità hanno invece punito il Malcantone di Renzo Ricci, che non è riuscito a fare lo sgambetto ai Seelanders. Costretti a rincorrere sin dai primi minuti, i ticinesi sono riusciti a rimontare e ricucire lo strappo a metà gara, ma sul punteggio di 3 a 3 è mancato quel killer instinct per far pendere l’ago della bilancia dalla propria parte.

Pazienti e sornioni, i bernesi hanno ipotecato la vittoria all’inizio del periodo conclusivo, quando in esattamente 34 secondi hanno trafitto ben 3 volte l’incolpevole Stefano Brazzola, per portarsi sul 7 a 3.

A nulla è valsa la doppietta del solito Christian Didier, che ha dovuto arrendersi pure lui sul punteggio finale di 9 a 5 in favore dei Seelanders. “È mancata la concentrazione e non abbiamo fatto il nostro” non usa mezzi termini coach Ricci, ma soprattutto “…le penalità ci hanno fregato”, infatti il Malcantone ha subito ben 6 reti su 9 in inferiorità numerica, che equivale a dire che con maggior disciplina e furbizia, i ticinesi avrebbero vinto l’incontro.

Sabato 28 ottobre alle 18.00, nella Shark Arena di Cassina d’Agno, va in scena gara 2 contro i Seelanders. Franco Briccola e compagni sono costretti a vincere se vogliono regalarsi la “bella” decisiva il giorno dopo a Bienne.

Tutto bene quel che finisce bene per i Novaggio Twins, che hanno vinto gara 1 dei play-out al meglio delle 5 partite sul punteggio poco lusinghiero di 6 a 5. Addirittura in svantaggio per 1 a 3, contro il modesto Bienne, i ticinesi hanno ribaltato la situazione grazie ad uno scatenato Alberto Rodigari, autore di una tripletta, coadiuvato da un ottimo Manuel Ceresa (doppietta per lui).

Nel periodo conclusivo gli ospiti del Bienne si sono riportati ad una sola lunghezza dal Novaggio, ma la sirena finale ha mandato tutti a casa con il primo punto per il Novaggio, che domenica andrà a Bienne per espugnare la Sahligut e cercare il primo match ball per restare nella categoria regina.

Sfortunati i Paradiso Tigers in prima lega. Contro la capolista Rossemaison III, i generosi tigrotti hanno disputato una partita sopraffine, sfiorando l’impresa. Al termine di un incontro emozionante e ricco di ribaltamenti di fronte, i giurassiani si sono imposti per 12 a 11.

Una sconfitta sinonimo di 9° posto in classifica e imminenti play-out per capitan Barray e compagni. L’unica consolazione è che il pubblico potrà continuare ad apprezzare gli eventi e le manifestazioni che fanno da cornice allegra e festosa alla pista della Sguancia dei Paradiso Tigers.

Missione compiuta invece per il Sayaluca di Bobo Bernasconi, che vincendo contro il Gersau si è qualificato per i play-off per la promozione in LNB. Il primo e proibitivo ostacolo sarà la squadra dell’Estavayer nei quarti di finale al meglio delle 3 partite.

Nella categoria juniores, dopo la vittoria in gara 1 nei quarti di finale sulla pista del Givisiez, grazie ad un’esaltante doppietta di Ryan Koch, vincendo gara 2, sabato 28 ottobre alle 13.30 nel Palamondo di Cadempino, il Sayaluca di Andrea Giovetto accede alle semifinali dei play-off per il titolo di campione Svizzero.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline