Social Media HSHS

CHL

Due reti di Praplan non bastano al Kloten per evitare il KO in CHL

b100001_200x200
HV71 – KLOTEN

3-2

(1-0, 1-1, 1-1)

kloten
Reti: 11’43 Christensen (Brithen, Melin) 1-0, 23’04 Praplan (Guggisberg, Santala) 1-1, 38’38 Christensen (Melin) 2-1, 51’37 Jamtin (Campoli, Fiala) 3-1, 52’51 Praplan 3-2

JÖNKOPING – Dopo una prima giornata a tinte chiaro-scure per le formazioni rossocrociate, venerdì è toccato al Kloten debuttare sul palcoscenico della Champions Hockey League. Gli aviatori hanno disputato una buona partita in Svezia contro il temibile HV71 – la squadra in cui milita il giovane talento rossocrociato Fiala – ma sono usciti sconfitti dalla contesa con il punteggio finale di 3-2.

L’incontro è cominciato in salita per gli aviatori, subito sotto in virtù della rete in tap-in messa a segno da Christensen in power play all’11’. La formazione di Hollenstein ha però resistito alle folate avversarie e nel secondo periodo ha trovato il prezioso pareggio con il giovane Praplan, bravo a convertire in gol una irresistibile discesa di un Guggisberg, apparso già a suo agio nella nuova squadra.

Una situazione di 5 contro 3 ha però condannato nuovamente il Kloten ad inseguire. Con Vandermeer e Jenni sulla panchina dei penalizzati, ancora Christensen con un tiro tutto fuorchè irresistibile ha infatti riportato avanti i suoi al 38’.

Il terzo periodo si è aperto nel peggiore dei modi per Santala e compagni, con Stancescu punito giustamente con 5’ e penalità di partita a causa di una goffa bastonata recapitata sul volto di un avversario.

La difesa degli aviatori ha retto durante 5’ di fuoco, ma, poco dopo, Jamtin ha portato a due i gol di margine tra le due squadre deviando a due passi da Gerber un velenoso tiro di Campoli. Gli aviatori parevano essere ormai spacciati ma nemmeno 2’ dopo la rete del 3-1, con un’azione semplicemente da capogiro dell’indemoniato Praplan, il Kloten ha riaperto lo score, dando nuova linfa alla partita.

L’assedio finale non ha però portato a nulla e così gli zurighesi si sono arresi col punteggio finale di 3-2, subendo la prima sconfitta della loro campagna europea.

Tra gli altri risultati della serata di venerdì sono degni di nota il pesantissimo 9-0 rifilato dal TPS Turku al Bolzano e la sconfitta per 4-2 patita dagli outsiders dei Nottingham Panthers al cospetto del Lukko Rauma.

Felix Hollenstein ed i suoi uomini avranno occasione di rifarsi domenica quando saranno opposti ai finlandesi del JYP Jyväskylä, mentre le altre formazioni svizzere saranno tutte di scena già sabato. Il Berna giocherà a Tampere e avrà il compito di far dimenticare l’umiliazione subita nella prima uscita, lo Zugo tenterà il riscatto a Ostrava mentre il Friborgo avrà l’occasione di conquistare la prima vittoria contro gli Eisbären Berlin.

Gli ZSC Lions tenteranno di imporre nuovamente la loro supremazia nel torneo continentale in quella che si prospetta come una sfida molto interessante contro gli svedesi del Färjestad, mentre dovrebbe avere vita facile il Ginevra di McSorley, che alle Vernets ospiterà gli austriaci del Villach.

Reto è uno studente in economia e grande appassionato di hockey a 360 gradi, si occupa delle partite dei biancoblù e della sezione dedicata alla Nazionale.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in CHL