Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Dostoinov: “Contento di essere qui, spero di contribuire in attacco”

garage

KÜSSNACHT AM RIGI – Arrivato in cambio di Reichert lo scorso mese di aprile, l’attaccante Alexei Dostoinov sta effettuando in questi giorni i suoi primi allenamenti con la maglia dell’Ambrì Piotta, con cui spera di affermarsi in NLA dopo una stagione passata a Berna (49 partite, 16 punti).

Tra gli assoluti protagonisti dell’ascesa nella massima serie del Losanna nel 2013, Dostoinov quell’anno fece registrare ben 71 punti in 71 partite giocate, mentre il suo bilancio complessivo in NLB è di 137 punti in 187 match. Lo abbiamo avvicinato a Küssnacht am Rigi per scambiare con lui le nostre opinioni.

Alexei Dostoinov, dopo la presentazione hai effettuato anche i tuoi primi allenamenti con l’Ambrì… Quali sono le tue impressioni?
“I tifosi alla Valascia erano davvero pazzi, la presentazione al pubblico è stata un’esperienza divertente. Ora che stiamo affrontando i primi allenamenti è dura, specialmente la prima metà delle sessioni, perchè ci si deve ancora abituare ad essere ritornati sul ghiaccio”.

Sei arrivato ad Ambrì con uno scambio, cosa non comune in Svizzera… Come hai vissuto la situazione?
“Per me si è trattata di una buona cosa, sono contento di essere qui. Certamente in Svizzera è davvero particolare essere scambiati, ma in Canada – dove ho giocato alcuni anni – è una situazione normale. Non credo sia una cosa a cui dare troppa importanza”.

Sei arrivato in cambio di Reichert, ma sei un giocatore dalle caratteristiche diverse… Quale potrà essere il tuo ruolo?
“Questa è una cosa che dovrà decidere l’allenatore, ma rispetto a Reichert credo di essere un giocatore più dotato tecnicamente sul fronte offensivo. Sul ghiaccio farò qualsiasi cosa che mi chiederà di fare Pelletier, ma la mia speranza è di poter contribuire un po’ in attacco”.

Dopo aver vissuto una promozione a Losanna sei passato al Berna, in una stagione storta e finita con i playout. Ambrì ora sembra il posto giusto per dimostrare il tuo valore…
“Sì certamente, o almeno questo è quello che spero. A Losanna mi sono divertito ed abbiamo avuto una stagione fantastica, a quel punto ho pensato che andare a Berna rappresentasse una buona possibilità per me. È un peccato per come è andata a finire visto i risultati che abbiamo ottenuto, ma sono cose che succedono e spero che ad Ambrì si possa continuare sulla strada della scorsa stagione e migliorare ancora”.

Ad Ambrì ritrovi Benjamin Chavaillaz… La sua presenza ti sta aiutando ad ambientarti?
“Sì, sicuramente, è bello averlo in squadra. Conoscevo però già diversi altri giocatori, dunque fino ad ora è stato davvero facile trovarmi a mio agio, tutto sta andando per il meglio”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta