Social Media HSHS

Interviste

Domenichelli: “È un periodo particolare, è difficile parlare di mercato oggi”

Il direttore sportivo bianconero tiene pure a rassicurare sullo stato di Elia Riva dopo l’intervento di Riat: “Poteva andare molto peggio, c’è da ritenersi fortunati. Il mercato? Non ci muoveremo per queste assenze”

LUGANO – Il Lugano è tornato alla vittoria, ma a tenere banco in questi giorni dalle parti della Cornèr Arena è stato anche l’infortunio di Elia Riva, caricato alle assi da Damien Riat.

Oltre al difensore numero 37 Serge Pelletier contro il Davos ha dovuto fare a meno anche di Heed, ma il primo pensiero rimane per il ticinese: “Siamo sollevati che possa tranquillamente pensare al recupero e al suo ritorno sul ghiaccioafferma Domenichellima nonostante la sua assenza e quella di Heed non arriveranno sostituti.”

Hnat Domenichelli, qual è al momento lo stato di salute di Elia Riva?
“La situazione di Elia Riva è migliore di quello che inizialmente poteva sembrare, sono rimasto con lui la notte tra venerdì e sabato in ospedale a Ginevra e poi lo abbiamo riportato in Ticino. Soffre di una commozione cerebrale, ma è stato fortunato, perché il momento dell’infortunio è stato spaventoso e sarebbe potuto sfociare in qualcosa di molto, molto grave.”

Ovviamente in questo momento è difficile fare ipotesi sui tempi di recupero…
“Ora è a casa, questa settimana per lui sarà di assoluto riposo e non sappiamo ancora quali saranno i tempi di recupero, ma non credo siano brevi. Ma ripeto, siamo tutti felici che sia a casa tranquillo e che possa pensare con calma al suo recupero, perché la situazione poteva essere ben diversa.”

Mentre qual è la situazione di Tim Heed?
“Il caso di Heed è più leggero fortunatamente, ha svolto la rifinitura con la squadra domenica prima della partita con il Davos ma ha avuto qualche sintomo. Lui si sentiva di poter giocare ma d’accordo con il coach abbiamo preferito non rischiare, valuteremo meglio in settimana, ma non vogliamo avere fretta in questi casi, forzare la mano potrebbe risultare controproducente.”

Per quanto riguarda la situazione del mercato, come ci si muove in tempi di incertezze come questi?
“La situazione è difficile, le squadre sono alle prese con delle incertezze finanziarie e si attende anche cosa si potrà fare con i prestiti statali, quindi per il momento non si parla di mercato. Per quello che ci riguarda ogni comunicazione ufficiale del club in merito ad arrivi e partenze verrà fatta solo alla fine del campionato.”

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa di articoli e interviste relative all’HC Lugano e ai Ticino Rockets, con un occhio verso l’hockey europeo.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste