Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Con diversi giovani in pista, Ambrì battuto 2-0 dal Colonia

AMBRÌ – KÖLNER HAIE

0-2

(0-0, 0-2, 0-0)

Koelner-haie-logo
Reti: 22’02 Eriksson 0-1, 29’04 Stephens (Latta) 0-2

Note: Eishalle Sursee, 1’000 spettatori. Arbitri Wehrli, Fluri; Eichmann, Kovacs
Penalità: Ambrì 9×2′ + 2×10′ (Lauper, Mäenpää), Colonia 4×2′ + 1×10′ (Lalonde)

SURSEE – Nella seconda partita del torneo di Sursee l’Ambrì Piotta è andato incontro alla prima sconfitta del preseason, finendo così al secondo posto nella manifestazione. A sconfiggere una squadra biancoblù apparsa un po’ sulle gambe sono stati i tedeschi del Colonia, che si sono imposti con un tranquillo 2-0.

I leventinesi sono scesi sul ghiaccio con una squadra piuttosto rimaneggiata rispetto al debutto di sabato (fuori in particolare Trunz, Gautschi, Emmerton, Stucki e Bianchi, oltre ai portieri Zurkirchen e Chmel), lanciando in pista una quarta linea “verde” formata dai giovani Giannini, Pinana, Hrabec, Trisconi e Guidotti.

Dall’avvio i teutonici sono parsi più in palla colpendo un palo dalla distanza, ma per vedere la prima rete si è dovuto aspettare il secondo periodo.

Gli squali si sono infatti portati in vantaggio al termine di una bella combinazione in velocità, nata da un’incomprensione tra Fora e Mäenpää sugli sviluppi di una liberazione vietata. I biancoblù hanno provato a rifarsi sotto in particolare con Pestoni e Kamber, ma è mancata la precisione necessaria.

Il secondo tempo è proseguito chiaramente a favore dei tedeschi, che in power play hanno allungato con una gran sassata di Stephens, mentre Birbaum era sulla panchina dei penalizzati per un’inutile bastonata.

Nel periodo conclusivo ai ticinesi sono mancate le energie per far male, mentre la formazione della DEL ha continuato a spingere ma ha trovato sulla sua strada un buon Tim Wolf – subentrato a metá partita al posto di Flückiger – e capace di metteer a referto un parziale shutout.

Difficile esprimere un’opinione significativa al termine di un incontro del genere, ma uno dei fattori più positivi della serata è l’ottima prestazione offerta dai giovani, in particolare Guidotti. Sono in particolar modo poco realistici i dati emersi dalle situazioni speciali, dove Pelletier ha fatto girare praticamente tutti i membri del roster.

Buona anche la partita di Fora, propositivo su ambo i fronti, di Berger e del giá citato Wolf. Mäempää è apparso piu propositivo sul fronte offensivo rispetto alla sfida di sabato, mentre in difesa è apparso ancora un po’ impacciato. Da rivedere Birbaum, protagonista di troppe ingenuità anche in questo stadio embrionale della stagione, mentre è difficile giudicare il resto della squadra vista la stanchezza accumulata.

Il prossimo appuntamento con le amichevoli biancoblù è previsto per venerdì, quando a Biasca gli uomini di Pelletier incrocieranno i bastoni con i Diable Rouge di Briançon.

Sará l’occasione per vedere per la prima volta all’opera i leventinesi in Ticino in una forma probabilmente più simile a quella che debutterà in campionato.

galleria

(Clicca le frecce per scorrere le fotografie)

Reto è uno studente in economia e grande appassionato di hockey a 360 gradi, si occupa delle partite dei biancoblù e della sezione dedicata alla Nazionale.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta