Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Cereda: “Ottima reazione dopo l’errore di Conz, la squadra voleva il secondo punto per lui”

Il coach leventinese ha elogiato la prestazione dei suoi: “Siamo riusciti ad essere solidi difensivamente e più presenti in attacco, abbiamo meritato la vittoria. Sabato andiamo a Berna alla ricerca di nuova solidità”

AMBRÌ – Nonostante un punticino lasciato per strada per una leggerezza evitabile, l’Ambrì Piotta può essere soddisfatto della prestazione portata in pista venerdì sera contro il Bienne, ed infatti coach Luca Cereda nel post partita ha speso solamente parole positive per la sua squadra.

“Questa sera siamo contenti. Abbiamo affrontato la miglior squadra delle ultime 15 partite, dunque sapevamo che sarebbe stata una prova complicata, ma siamo stati relativamente solidi ed abbiamo meritato la vittoria”.

Una solidità che, al di là dei punti in palio utili a mantenere il Kloten all’ultimo posto, è il vero obiettivo delle restanti 13 partite prima della serie di playout contro gli aviatori. “Già nell’ultima uscita contro il Langnau ci siamo dimostrati difensivamente solidi… Avevamo concesso poco, ed anche venerdì dietro abbiamo giocato bene, riuscendo nel contempo ad essere più presenti davanti. In retrovia tutti hanno lavorato senza speculare, e da questo atteggiamento sappiamo che nascono le opportunità offensive”.

Una parte nella vittoria l’ha giocata anche il rientrante Cory Emmerton, che ha immediatamente ritrovato il ruolo di primo centro. “Di lui siamo contenti“, ha spiegato Cereda. “Ci ha dato solidità nel gioco, ed era quello che gli abbiamo chiesto… Anche agli ingaggi ha fatto bene, ed in generale il suo ritorno in pista ha avuto un effetto positivo sulla squadra”.

L’unica evidente macchia della serata è stato quel “regalo” di Conz a Pouliot, che ha costretto l’Ambrì a ricorrere all’overtime per ottenere una vittoria che sembrava poter arrivare alla terza sirena. “Mi è dispiaciuto molto per Benji, perchè stava giocando un’ottima partita”, ha commentato l’allenatore leventinese. “Mi è però piaciuta molto la reazione della squadra. Dalla panchina ho percepito che il gruppo volesse prendere il punto aggiuntivo anche per lui, questa è sicuramente l’attitudine giusta”.

Attitudine che bisognerà portare anche a Berna sabato sera, per affrontare a testa alta la capolista. “Dobbiamo continuare sulla strada che da due partite abbiamo ritrovato, ovvero quella della buona solidità difensiva… Quando giochiamo su questa linea il gruppo ha visto che può dare filo da torcere a tutti, dunque andremo a Berna alla ricerca di questa solidità”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta