Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Cereda: “Non dimentichiamo da dove veniamo, tutti stiamo guardando un po’ troppo avanti”

Il coach ha analizzato la situazione: “Abbiamo iniziato bene, ma non siamo riusciti a reagire alle prime avversità. Siamo felici di essere nella situazione di potercela giocare, ma dobbiamo continuare a remare”

AMBRÌ – Dopo le due sconfitte rimediate nel weekend, l’Ambrì Piotta si trova ora nel momento più delicato della stagione, con un punto di vantaggio sulla linea ad una settimana – e quattro partite – dal termine della regular season.

“Un weekend da zero punti può succedere”, ha commentato con calma coach Luca Cereda. “Sabato abbiamo cominciato bene, ma alla prima avversità non siamo stati in grado di reagire. Oramai queste sono tutte partite importanti, per noi ora cambia poco, domenica ci godremo il giorno libero per poi tornare al lavoro lunedì per affrontare l’ultima settimana di regular season”.

Luca Cereda, preoccupa il modo in cui sono arrivaze queste sconfitte, con sole due reti segnate?
“Sono state due partite un po’ diverse. Venerdì abbiamo giocato male, mentre sabato siamo partiti bene e credo che il risultato del primo tempo non rispecchiasse l’andamento della partita. Dopo però non siamo stati in grado di reagire alle avversità, dunque meritatamente abbiamo perso anche stavolta”.

Dall’esterno l’impressione è che la squadra sia un po’ scarica…
“In generale credo che stiamo un po’ dimenticando chi siamo e da dove veniamo. Sapere quello è un punto di forza dell’Ambrì e quindi probabilmente stiamo tutti guardando un po’ troppo avanti… Bisogna rimanere con i piedi per terra e sapere che l’unica strada percorribile per noi è quella di lavorare più degli altri”.

Merito va comunque dato anche al Bienne, molto calmo e cinico nel battervi per la quarta volta in stagione…
“Il Bienne, basta guardare il lineup, è uno squadrone. Noi però siamo qui a giocarcela e ne siamo felicissimi… Prima di questa partita eravamo a pari punti con loro dunque vuol dire che siamo sulla buona strada. Dobbiamo continuare a remare”.

Il bilancio stagionale con i seeländer parla di zero punti ottenuti ed un punteggio complessivo di 17-2…
“Le prime due partite eravamo nettamente fuori categoria, mentre le ultime due siamo stati più vicini. È una squadra con tantissimo talento e tecnica… Penso che siamo sulla strada giusta per arrivare a una vittoria contro di loro, ma manca assolutamente ancora qualcosa. C’è da lavorare per colmare questo gap”.

Martedì sarà importante reagire e ritrovare anche le migliori sensazioni in attacco…
“Ci sono dei momenti in cui non segni, magari anche giocando bene, e in quei frangenti c’è solo una strada ed è quella di focalizzarsi sul gioco difensivo. Essere molto disperati in quello e poi automaticamente la fortuna o l’abilità torna dalla tua parte anche in avanti”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta