Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Cereda: “La chiave sarà l’umiltà. In tasca non abbiamo nulla, ma ora abbiamo una chance”

Il coach biancoblù sa che la strada resta in salita: “Superare il Losanna sarà difficilissimo. Dovremo essere bravi a controllare la nostra euforia, ma sabato ho visto un’ottima risposta dopo l’1-0 del Kloten”

AMBRÌ – L’Ambrì Piotta sta vivendo il suo miglior momento della stagione, e con la vittoria di sabato sera contro il Kloten ha definitivamente riaperto la prospettiva di evitare la serie di playout contro gli stessi aviatori.

“Abbiamo fatto un primo passo, che per noi era importante per iniziare bene i playout ed avere un buon feeling in questa nuova fase del campionato… In tasca però non abbiamo nulla, rimane un primo passo e niente più”, ha commentato l’allenatore Luca Cereda. “La partita di Losanna per noi rappresenta lo step successivo. Sarà un’altra sfida difficile, come lo sono tutte, ma andremo a Malley con la voglia di fare bene, mentre il nostro avversario dovrà vincere a tutti i costi”.

Se a gennaio il compito di Cereda era stato quello di gestire la delusione del gruppo dopo aver perso contatto con la linea – e poi con il decimo posto – ora il lavoro mentale da fare sarà inverso, ovvero quello di controllare l’euforia della squadra.

“Dobbiamo stare molto attenti a non esaltarci troppo. Sabato sera abbiamo percepito una certa euforia nello spogliatoio, ma dobbiamo rimanere ben concentrati sul presente, perchè si fa in fretta a cadere. Come squadra il punto più basso l’avevamo vissuto dopo quelle due sconfitte nei derby, quando avevamo lavorato e giocato bene, ma raccolto zero. Ora si tratta di tenere l’umiltà, che sarà la parola chiave dei prossimi giorni”.

In questo senso delle risposte positive sono arrivate nella partita vinta contro il Kloten. “Mi è piaciuta molto la risposta dopo l’1-0”, ha commentato Cereda. “Non ho percepito frustrazione o panico, siamo andati avanti a macinare gioco e alla fine siamo stati premiati. Avevamo iniziato bene la partita, ma eravamo un po’ poco diretti sulla porta. Nel periodo centrale gli aviatori hanno alzato un po’ il livello fisico ed abbiamo fatto fatica a trovare il giusto ritmo, ma nel terzo tempo siamo nuovamente riusciti a trovare intensità e questo ci ha fatto vincere”.

La vittoria di sabato sera ha però lasciato in eredità l’infortunio di Marco Müller, la cui assenza prolungata rappresenterebbe un brutto colpo. “Lunedì andrà a farsi visitare dai medici ed avremo un’idea di quanto tempo avrà bisogno per recuperare. Lhotak è sicuramente un candidato per sostituirlo al centro, e a partita in corso rappresentava la scelta più logica perchè conosce il sistema di gioco che adottiamo, per averlo già giocato negli juniori. Al momento non abbiamo ancora fatto il punto della situazione su chi avremo a disposizione martedì, ma lui rimane una possibilità”.

Infine, interrogato sulla possibilità di raggiungere e superare il Losanna, Cereda non si è sbilanciato. “Che mi crediate o no, continuo a credere che superare il Losanna sarà difficilissimo… Basta andare a vedere il lineup della loro ultima partita per rendersi conto che è uno squadrone. Le chance però sono ancora vive e martedì cercheremo di fare il nostro meglio per vincere, come facciamo sempre”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in Ambrì Piotta