Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Cereda: “Importante non forzare e avere pazienza, ora non guardiamo troppo avanti”

Il coach è soddisfatto, ma sa che il lavoro resta tanto: “Siamo consci di chi siamo e da dove arriviamo, è fondamentale restare concentrati sul presente. Sappiamo cosa vogliamo e dobbiamo migliorare”

AMBRÌ – Quattro vittorie consecutive in casa Ambrì Piotta non si vedevano da parecchio tempo, e forse nemmeno coach Luca Cereda si aspettava di vedere la sua squadra vivere un momento tanto positivo già nel primo mese di stagione.

La partita di domenica contro il Losanna ha però mostrato quanto di buono fatto sin qui dai biancoblù, come confermato dallo stesso allenatore: “Questa è una competizione diversa e sappiamo che dall’inizio alla fine ci sono cinque partite da vincere, ora abbiamo fatto il secondo passo e siamo contenti. Credo che a parte la seconda metà del primo tempo abbiamo giocato con un buon ritmo e solidità, e soprattutto con una grande pazienza. Non abbiamo forzato il gioco e questo ci ha permesso di ottenere la vittoria”.

Quella in Coppa è stata la quarta vittoria consecutiva, una situazione che nelle sua positività andrà gestita…
“Non dobbiamo guardare troppo avanti, se non alla partita di martedì. Chiaramente è giusto avere un piano di dove si vuole andare, ma soprattutto conta rimanere concentrati sul presente e per noi questo è fondamentale… Non lo diciamo per scaramanzia, ma perché siamo consci di chi siamo e da dove arriviamo. Sappiamo anche cosa vorremmo diventare, ma c’è ancora tanto lavoro da fare e parecchio che vogliamo e dobbiamo migliorare”.

Di lavoro sembra doverne fare parecchio anche Kienzle, rimasto ancora in tribuna…
“Su Kienzle continuo a dire le stesse cose. Ha bisogno di tempo per abituarsi ai nuovi metodi di allenamento e ai nostri principi di gioco. Sin dall’inizio abbiamo detto che non sono gli errori ad essere importanti, ma l’attitudine con cui si reagisce a questi episodi, dunque anche nella scelta dei giocatori non guardiamo solamente a quanti errori uno fa, ma vogliamo vedere sull’arco di allenamenti e partite con che attitudine si affrontano le cose. Kienzle sta vivendo un periodo difficile, ne siamo consci, ma siamo convinti che la stagione è molto lunga e saprà ritagliarsi il suo spazio, perché avremo bisogno di lui… A condizione però che ora non si lasci andare ma continui a progredire”.

Martedì sera sarete di scena a Friborgo, per affrontare l’unico avversario che ancora vi manca in questo inizio di campionato…
“Il Friborgo sta andando relativamente bene e dall’anno scorso hanno cambiato allenatore, quindi mi aspetto una partita molto simile a quelle giocate nella passata stagione. È una squadra che pattina tanto e che mette pressione in avanti, cercheranno di partire molto forte per far entrare nel match il loro pubblico, dunque mi aspetto di vedere i nostri mettere sul ghiaccio i punti forti per imporre il ritmo”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta