Social Media HSHS

Interviste

Bertaggia: “Le assenze non sono una scusa, dobbiamo fare di più”

AMBRÌ – Dopo il derby di sabato sera, risultato per il Lugano nella terza sconfitta consecutiva, abbiamo avvicinato la giovane ala bianconera Alessio Bertaggia per scoprire quali fossero le sue impressioni riguardo l’incontro ed analizzare insieme a lui il match dei luganesi.

Alessio Bertaggia, partiamo dal primo tempo, un periodo durante il quale avete beneficiato di molte superiorità numeriche, però non sfruttate…
“Sì, abbiamo avuto molti power play e ci siamo creati tante chance, però non siamo stati in grado di segnare… Alla fine dopo quasi un minuto e mezzo senza cambio nel terzo d’attacco loro sono stati in grado di liberare il terzo proprio quando Aucoin stava rientrando dalla penalità. Forse avremmo dovuto notarlo prima, alla fine è riuscito a controllare il disco e ha segnato. Come hai detto tu però avremmo dovuto segnare prima noi…”.

Invece nel secondo tempo avete subito questo Ambrì… Ve li aspettavate così convinti ed aggressivi?
“Loro hanno giocato bene ed hanno sfruttato le loro occasioni, noi abbiamo creato molto commettendo però tanti errori che hanno portato spesso a dei sovrannumeri per i biancoblù. Alla fine loro hanno capitalizzato le loro chance, mentre noi non abbiamo giocato al meglio”.

Siete arrivati al derby con diverse assenze importanti, bastano per giustificare la prestazione non ottimale?
“No, non bastano a giustificarla. Gli infortuni fanno parte dell’hockey e le assenze non possono essere delle scusanti. Chiaramente avere in formazione giocatori come Klasen, Hirschi, Vauclair e altri sarebbe stato meglio, ma abbiamo comunque una buonissima squadra anche senza. Non abbiamo giocato al massimo e non abbiamo sfruttato le nostre occasioni. La colpa è solo nostra e non dobbiamo andare a cercare altre scuse”.

Nonostante la posizione in classifica ve lo “permetta”, avete perso le ultime tre partite… Come ti spieghi questo momento?
“Una delle cause potrebbe essere il fatto che noi giocatori svizzeri dovremmo andare maggiormente a segno, è un aspetto sul quale lavoreremo molto anche in ottica futura. Usciamo da tre sconfitte consecutive ma siamo pronti ad interrompere questa striscia negativa già dalla prossima partita. Ora ci metteremo questa alle spalle ed arriveremo pronti al prossimo match”.

Prossima partita che sarà fra una settimana a Losanna, avrete dunque l’occasione di recuperare qualche infortunato e tirare un pochino il fiato… Cosa migliorare per vincere?
“Dobbiamo migliorare in zona offensiva, tenendo sempre un terzo uomo alto… In questo modo evitiamo di concedere dei varchi in retrovia. Dobbiamo inoltre essere più concreti sotto porta e tirare con maggior convinzione”.

Studente universitario in Scienze della Comunicazione all'USI, segue giornalmente lo sport a 360°. Si occupa principalmente delle interviste, seguendo da vicino l'Ambrì Piotta.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste