Social Media HSHS

CHL

Battuti in CHL Friborgo, Zugo e Ginevra. Gotteron già eliminato

Continua senza interruzioni la Champions Hockey League, con Friborgo, Zugo e Ginevra Servette che erano impegnate nella speranza di non perdere il treno che porta alla qualificazione al prossimo turno. Per le squadre svizzere, però, la giornata di sabato è stata avara di soddisfazioni.

Dopo la disavventura legata al materiale di quattro giocatori –  tra cui i due portieri – arrivato in grandissimo ritardo, il Friborgo è stato battuto per 4-2 dal Lulea, con gli svedesi che hanno effettuato il doppio dei tiri in porta (bilancio 36-18).

La partita si è rivelata scoppiettante nel primo tempo, con addirittura cinque segnature, che hanno prodotto un parziale di 3-2 per i padroni di casa, andati a segno tra gli altri anche con l’ex bianconero Micflikier. Di Garden e Pouliot invece le segnature burgunde. Ad inizio secondo tempo Cehlarik ha poi siglato il 4-2, che si è rivelato essere lo score finale.

Battuto e ancora ” a secco” in CHL lo Zugo, che nell’occasione è stato superato in casa dal Djugarden di Stoccolma. Gli svedesi si sono portati sino sul 3-0 segnando un gol per tempo, prima che Pierre-Marc Bouchard e Reto Suri riportassero l’EVZ in carreggiata ad una decina di minuti dal termine. La rimonta non si è però concretizzata e lo Zugo ha incassato la seconda sconfitta consecutiva, entrambe alla Bossard Arena.

Sconfitto in casa in maniera sorprendente anche il Ginevra Servette, che si è inchinato per 3-0 al cospetto dello Storhamar Hamar, squadra norvegese finalista nello scorso campionato.

Con Robert Mayer tra i pali e Marco Pedretti sempre in prova e schierato in prima linea con D’Agostini e Lombardi, i granata non hanno trovato nemmeno un gol e, anzi, hanno incassato una rete per tempo dai modesti avversari.

La classifica vede ora il Ginevra ultimo nel Gruppo M con due punti dopo i primi due match giocati in casa, dovrà dunque guadagnarsi in trasferta il diritto di passare alla prossima fase del torneo. Ha invece bisogno di un mezzo miracolo lo Zugo, che deve vincere nei tempi regolamentari le due partite restanti. Ultimo anche il Friborgo nel Gruppo K che, con quattro punti dal Lulea e un solo match da giocare, è già matematicamente eliminato.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in CHL