Social Media HSHS

NHL

Avalanche praticamente qualificati, out i Wild, lotta tra Hurricanes, Blue Jackets e Canadiens

Grazie alla vittoria di martedì notte per 6-2 contro gli Edmonton Oilers e la contemporanea sconfitta degli Arizona Coyotes, i Colorado Avalanche sono praticamente qualificati per i playoff.

Ad Andrighetto e compagni manca infatti un solo punticino – o un punto lasciato per strada dai Coyotes – per avere la matematica certezza, che oramai è quasi una formalità.

Gli Avalanche hanno inoltre la teorica possibilità di acciuffare il posto di prima Wild Card – tre punti di svantaggio sugli Stars con due partite da giocare – ma più realisticamente termineranno nella posizione attuale la regular season e affronteranno al primo turno i Calgary Flames.

Nel contempo è stata inutile la vittoria per 5-1 dei Minnesota Wild sui Winnipeg Jets. Kevin Fiala e compagni sono infatti matematicamente eliminati dalla corsa ai playoff e l’attaccante è dunque eventualmente libero di raggiungere presto la Nazionale in vista della preparazione ai Mondiali.

Vittoria importante invece per i Nashville Predators che, superando per 3-2 i Buffalo Sabres, mantengono aperta la possibilità di vincere la Central Division.

Roman Josi – un assist nell’occasione – e compagni hanno infatti raggiunto i Winnipeg Jets a quota 96 punti e tutto si giocherà dunque nelle due partite restanti.

Sono nei guai invece i Columbus Blue Jackets che, dopo aver scommesso tanto alla trade deadline, con la sconfitta di martedì notte (6-2 contro i Boston Bruins, Dean Kukan in pista con un -1) si ritrovano ora con il rischio di mancare l’accesso ai playoff.

I Montreal Canadiens hanno infatti vinto il loro impegno contro i Tampa Bay Lightning ed ora le due squadre sono a pari merito a 94 punti. Tutto si deciderà nelle ultime due partite in calendario.

Successo vitale per i Carolina Hurricanes che, imponendosi per 4-1 a Toronto, sono attualmente al posto di prima Wild Card nella Eastern Conference, ma con un solo punto di vantaggio su Blue Jackets e Canadiens.

Nell’occasione il grigionese Nino Niederreiter ha contribuito con un assist, il 29esimo della sua stagione.

Infine, sconfitta senza conseguenze per i San Jose Sharks, battuti per 4-2 dai Vancouver Canucks ma oramai praticamente sicuri di chiudere la regular season al secondo posto nella Pacific Division. Per i californiani si prospetta una sfida al primo turno contro i Vegas Golden Knights.

Nell’occasione nessun punto per Timo Meier, che ha chiuso il suo match con un bilancio di -2.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL