Social Media HSHS

NHL

Segnali indicano che il lockout potrebbe finire molto presto

(spcbrass)

MONTREAL – Dell’incontro tra NHL ed NHLPA avvenuto sabato pomeriggio – e che pare essersi protratto sino alla 1 del mattino – non si sa molto, se non che Daly e Fehr hanno sfruttato l’occasione per affrontare alcuni argomenti definiti dal sito web The Fourth Period come “estremamente importanti”.

Stando inoltre a quanto riportato da Chris Johnston, giornalista della Canadian Press, grazie al meeting di sabato si sarebbero fatti importanti passi avanti, questo nonostante la discussione si sia sviluppata “a singhiozzo” nel corso della giornata.

[blackbirdpie url=”https://twitter.com/reporterchris/status/265077631953821697″]

Segnali incoraggianti sono arrivati oggi anche grazie ad una notizia pubblicata in esclusiva dal portale danslescoulisses.com (ripresa anche dal noto blog Swisshabs) dove si può leggere che un impiegato amministrativo del Bell Center, pista che ospita le partite casalinghe dei Montreal Canadiens, è stato richiamato al lavoro a partire dal prossimo martedì. Ciò che rende importante la notizia è il fatto che questa persona era stata lasciata a casa senza lavoro dal 15 settembre scorso a causa dell’inizio del lockout, e dunque un suo ritorno è da interpretare sicuramente come un segnale positivo.

In aggiunta a questo, un’altra notizia “collaterale” che ci arriva da Montreal è relativa al merchandising delle 30 squadre NHL prodotto da Reebok. Il reparto “marketing e vendita” di Reebok pare infatti essere finalmente tornato al lavoro a buon regime ed ha iniziato la spedizione alle squadre NHL dei prodotti campione presenti nel loro catalogo di gadget per la stagione 2012/13. Anche questo può essere un segnale che qualcosa finalmente si stia muovendo…

Stando a quanto riportato su Twitter dal giornalista di TSN, Darren Dreger, NHL e l’associazione dei giocatori si incontreranno nuovamente ad inizio settimana.

[blackbirdpie url=”https://twitter.com/DarrenDreger/status/265072216742440961″]

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL