Social Media HSHS

Rockets

Ai Rockets non basta una buona prova per venire a capo del Winterthur

La squadra di Cadieux ha proposto un buon gioco, ma ha incassato la 15esima sconfitta filata

BIASCA – Nonostante una buona partita i Ticino Rockets hanno incassato martedì sera la 15esima sconfitta consecutiva, usciti battuti dal ghiaccio della Raiffeisen BiascArena per 4-2 nel match contro il Winterthur.

I ragazzi di Cadieux hanno iniziato la sfida con il giusto piglio, sfiorando più volte il vantaggio e facendosi preferire grazie alla molta aggressività portata in pista. Gradualmente gli zurighesi hanno però alzato il ritmo e trovato l’1-0 in powerplay grazie all’ex biancoblù Reto Kobach.

Il bianconero Vedova ha firmato il pareggio al 15’05, rete a cui fa seguito un inizio di periodo centrale positivo per i Rockets, con diverse buone opportunità tra cui spiccano i pali colpiti da Zaccheo Dotti e Tosques.

A trovare la rete è però il Winterthur con Kevin Bozon, imitato qualche minuto dopo da Anthony Staiger, che batte Connor Hughes per quella che si rivelerà essere la segnatura decisiva.

Nel terzo conclusivo i Rockets cercano di recuperare e si rifanno sotto grazie a Bionda, ma un altro ex biancoblù, Tim Wieser, ha definitivamente chiuso i giochi a porta sguarnita a pochi secondi dall’ultima sirena.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Rockets